esperienza sul campo

Mumble mumble

Quando da grande vorresti diventare copywriter o articolista o web writer, ti dicono che devi scrivere e informarti, leggere tanto, ma sopratutto scrivere.

Scegliere un ambito, un settore su cui puntare, meglio se è una nicchia e scrivere. Se diventi bravo nel settore prescelto è probabile che gli utenti ti considereranno un punto di riferimento per quell’argomento e da li potrebbero nascere collaborazioni e/o opportunità che ti potrebbero aiutare a lavorare e a guadagnare.

Ora il mio problema è su cosa puntare?

In cosa sono brava? Cosa vuole il lettore? Vuole argomenti facili e veloci da capire.

Si dice che la soglia dell’attenzione dell’essere umano sia più bassa di quella di un pesce rosso. Solo 8 secondi. Lui resiste fino a 9. Se fai ridere chi legge o riesci a intrigarlo nei primi 8 secondi è fatta. Lo porterai fino alla fine del tuo post……forse.

Che frustrazione. Hai presente la scimmia che batte i piatti nella testa di Homer? Io, ora.

 

Tu cosa hai fatto per trovare l’argomento su cui puntare? Probabilmente avevi già una passione e hai puntato su quella, giustamente. Io ne ho varie. Ma non so su quale puntare. Penserai concentrati su una cosa in cui sei maggiormente portata. Dunque, so fare bei regali, potrebbe essere un idea?! Leggo, ma in tanti hanno già puntato sulla lettura. Per non parlare della cucina, musica etc. Insomma c’è già molta concorrenza e io ho provato a pensare cosa potrei dare di più in questi settori che non sia già stato dato? Chissà forse lo troverai in uno dei prossimi post. Oppure no. Di sicuro non in questo.

A parte fissare il foglio bianco e stressare tutti con: “ ma secondo te in cosa sono particolarmente brava? Che settore mi suggerisci? ” e ottenere sempre come risposta “ Scrivi su qualcosa che ti piace ”. Li mi viene solo voglia di correre urlando come Kevin Mc Cullister in mamma ho perso l’aereo.

Allora chiedo a Google. Si, hai letto bene. Ho chiesto a Google aiuto per la creatività. Mi metto a leggere articoli sulla creatività. Ma mi sono resa conto che non è la creatività o la fantasia che mi mancano. Chissà, magari vuol dire che sono versatile e che potrei scrivere su tutto!

Si, certo come no.

E se non volessi diventare copy ma articolista? Il copy dev’essere persuasivo e deve vendere un prodotto o un servizio. Non so se sono in grado di farlo. Mi manca completamente l’esperienza. L’articolista deve scrivere dei pezzi su determinati argomenti. Ma spesso questi argomenti riguardano ambiti che riportano al vasto mondo del marketing e quindi, gira che ti rigira, devi comunque catturare l’attenzione di chi legge per poi far nascere in lui il bisogno di volere e avere quel qualcosa e quindi vendere.

In effetti c’è un po’ di confusione sui vari ruoli o probabilmente c’è l‘ho solo io nella mia testa.

frustrated

 

Io e la mia frustrazione andiamo a cercare ispirazione e a riflettere un pò…intanto, suggerimenti?

 

Cicatrix

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...